La Pieve sepolta di Finale Ligure

Sepolta per quasi cinquecento anni dai detriti del torrente Pora, riportata alla luce negli anni ’40 del Novecento, la Pieve del Finale è un piccolo gioiello paleocristiano sconosciuto ai più che frequentano Finale Ligure e la riviera di Ponente.

DSCN0453

Antichissima sede di culto, di una certa importanza (le pievi erano le chiese in cui veniva impartito il battesimo) fu utilizzata fino al XVI secolo, quando la chiesa principale divenne l’oratorio dei Bianchi, a Finale Marina. Successivamente i Cappuccini, che la occupavano, costruirono una nuova chiesa cinquecentesca proprio sopra l’antica pieve, che rimase così totalmente interrata fino a poco meno di un secolo fa, quando la chiesa soprastante fu demolita proprio per riportarla alla luce.  Così oggi è ancora possibile ammirare l’antica sede di culto, ben conservata, e ripercorrere attraverso le diverse stratificazioni, ben mille anni di storia.

interno della Pieve

interno della Pieve

La Pieve infatti era sicuramente attiva nel VI secolo, come testimoniano i resti di una lapide, dedicata a Paula, una bambina morta durante il consolato di Agapito (che appunto rivestiva quella carica nel 517 d.C.).

L'epigrafe di Paula

L’epigrafe di Paula

Sono ancora visibili resti dell’altare, rivolto verso l’assemblea, i resti di ben tre fonti battesimali risalenti a diverse epoche (come è possibile notare dal livello del suolo, dallo stato di conservazione e dalla differente disposizione, che testimonia come la chiesa abbia vissuto fasi di diversa estensione), alcune tracce di affreschi risalenti a diversi periodi e, considerando l’umidità e il prolungato interramento, ben conservati. Alcuni affreschi sono dipinti in sovrapposizione: tra questi si distingue un disegno ritraente un’antica galea, forse l’ex voto di qualche marinaio del passato…

interno della Pieve

interno della Pieve

l'affresco con la galea

l’affresco con la galea

affresco, probabilmente San Lorenzo e San Benedetto

affresco, probabilmente San Lorenzo e San Benedetto

 

Dopo gli scavi, sopra l’antica pieve è stata costruita una chiesa moderna, per questo i soffitti sono in cemento armato e molto più bassi di come dovevano essere in realtà, come si può notare anche dai dettagli di alcuni affreschi.

La Pieve si trova in Via Brunenghi, a Finale Ligure, ed è visitabile solo con accompagnatori (per informazioni vedere il sito del comune). E, se passate a Finale, visitate anche il borgo e i castelli.

Annunci

Informazioni su madamearquebuse

https://madamearquebuse.wordpress.com/about/
Questa voce è stata pubblicata in (di)vagando e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a La Pieve sepolta di Finale Ligure

  1. arianna ha detto:

    Ottimo, articolo davvero interessante, era proprio quello che cercavo! Grazie per lo spunto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...