A casa di Barba Bertu, lo zio di montagna

A volte sembra impossibile che esistano ancora dei luoghi non contaminati dal turismo di massa, dove la natura non sia eccessivamente sfruttata a favore dei vari interessi umani e gli abitanti del posto conservino ancora una semplicità e una schiettezza rare, d’altri tempi.

In lontananza si vede il Monviso (sopra Valmala)

Eppure basta arrivare a Saluzzo, seguire la strada per la verdissima Valle Varaita (che arriva fino al confine francese, al Colle dell’Agnello) e fermarsi qualche giorno, per scoprire meglio i poco noti ed inaspettati tesori artistici e paesaggistici che abbondano nei dintorni di questa valle Occitana, lontano dalla frenesia (che purtroppo oggi contraddistingue la vita di molti) e dai classici paesi di montagna “per turisti”, che tutto offrono tranne il silenzio ed il contatto con la natura.  Nel nostro (ahimè breve, ma destinato a ripetersi) giro nei dintorni abbiamo avuto una guida d’eccezione, Barba Bertu (Alberto Burzio): giornalista e scrittore per passione, dopo aver lasciato un lavoro fisso alle poste, ora gestisce un caratteristico bed & breakfast,  tre camere ognuna con il proprio bagno, situato in un’antica casa tipica di pietra ristrutturata con molto gusto( http://www.barbabertu.com/ ) a Frassino, piccolo paese a metà della valle. Barba Bertu non mancherà di dare agli ospiti consigli e suggerimenti per non perdere il meglio della Valle Varaita e dintorni (Bellino il paese delle meridiane, l’antico borgo di Chianale, il Pian del Re dove nasce il Po, gli affreschi di Elva, l’antichissima cembreta dell’Alevè, il Santuario di Valmala ed i suoi suggestivi ex voto…); anche chi volesse approfondire la conoscenza gastronomica sarà soddisfatto, grazie alle convenzioni del bed & breakfast con le migliori trattorie dei dintorni, dove si potranno assaggiare specialità piemontesi ed occitane (da non perdere le ravioles, gnocchi con impasto a base di formaggio, conditi con burro fuso e panna, una vera delizia. Noi li abbiamo assaggiati alla Locanda del Santuario, a Valmala).  Barba Bertu si rivela un ottimo e simpaticissimo padrone di casa, non lesinando attenzioni e saggi consigli ai suoi ospiti: la colazione è  ricca e deliziosa, con pane fresco e dolci di un vicino forno, marmellata fatta in casa e miele della zona, e l’immancabile tomin del mel, tipico formaggio della zona, da accompagnare con il miele di castagno o il bagnet verd. Nei suoi libri Barba Bertu intervista e raccoglie le storie della “gente semplice” della valle, soprattutto anziani, e ci trasporta in un mondo che ora non c’è più, ma che merita di essere ricordato e tramandato ai posteri; in queste piccole biografie si avverte il passaggio della Storia, spesso subita e vissuta problematicamente, non meno che nelle vite dei personaggi “famosi”, ma con una sfumatura umana e realistica che ci fa sentire più vicini i protagonisti e permette d’immedesimarsi come difficilmente capita.

Barba Bertu ed il suo Bed & Breakfast

Consigliamo quindi un giro in Valle Varaita a tutti coloro che sentono la nostalgia della vera montagna, agli amanti della natura e della gastronomia, agli appassionati di storia, arte ed antiche tradizioni, e… a tutti i curiosi che amano conoscere dei personaggi originali come Barba Bertu!

Annunci

Informazioni su madamearquebuse

https://madamearquebuse.wordpress.com/about/
Questa voce è stata pubblicata in (di)vagando, forchetta e bicchiere e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a A casa di Barba Bertu, lo zio di montagna

  1. Pingback: Chianale, l’antica storia di un piccolo borgo occitano | BLOG SOTTO SPIRITO

  2. Pingback: L’ neu Scarlin, tradizione e fantasia | BLOG SOTTO SPIRITO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...