Milano (ri)scopre il Novecento

Dopo una lunga attesa (tre anni di lavori di ristrutturazione del Palazzo dell’Arengario, la suggestiva sede di fianco a Palazzo Reale) da dicembre a Milano è possibile visitare il nuovo Museo del Novecento, ricca (anche se un po’ disomogenea) collezione rappresentativa delle varie tendenze artistiche del secolo scorso. Il percorso inizia con il celebre Quarto stato (1901) di Pelizza da Volpedo per proseguire con opere assortite di Modigliani (tra cui un ritratto di Paul Guillaume), Klee, Braque, Balla (Bambina che corre sul balcone, Spazzoiridente), Boccioni (tra cui anche il notevole Trittico degli stati d’animo e la famosa scultura Forme uniche della continuità nello spazio), Carrà, De Chirico e Depero, solo per citarne alcuni. Negli spazi espositivi dei piani superiori, dove si gode tra l’altro di una fantastica vista su Piazza Duomo e dintorni, ampio spazio è riservato anche ad opere e installazioni d’arte concettuale meno note al grande pubblico: Fontana, Burri, Bruno Munari, Enzo Mari, i libri cancellati di Emilio Isgrò, la Merda d’artista e Linea di Piero Manzoni nonchè alcuni curiosi allestimenti di arte cinetica. Fino al 28 febbraio l’accesso sarà gratuito ed infatti conviene scegliere un’orario insolito per visitare il museo, altrimenti si corre il rischio di trovare un’atmosfera eccessivamente caotica.

Pubblicato su  InLibertà

Annunci

Informazioni su madamearquebuse

https://madamearquebuse.wordpress.com/about/
Questa voce è stata pubblicata in (di)vagando e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Milano (ri)scopre il Novecento

  1. lordbad ha detto:

    Un bel post!

    Allora ripartiamo da una nuova metafisica del cesso?

    Spero avrai modo di leggere questo post sul nostro Vongole & Merluzzi, ti aspettiamo 😉

    http://vongolemerluzzi.wordpress.com/2011/03/28/linsostenibile-leggerezza-di-un-rotolo/

  2. federico federici ha detto:

    merda d’artista, appena l’ho vista ho detto quella è la mia…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...