Guccini a Porretta Terme (giugno 2008)

Venerdì mattina, partenza per Porretta Terme: viaggio in treno fino a Bologna centrale, con l’Eurostar (ovviamente) in ritardo, corsetta di routine per raggiungere il treno locale Bologna- Porretta dall’altra parte della stazione e finalmente, immersa tra il verde rigenerante dell’Appennino, posso pregustarmi l’imminente concerto del Guccio…

Porretta è un’amena cittadina collinare dal clima amabile (caldo secco di giorno e fresco ventilato la sera, fatto che  per chi vive nell’orrida pianura padana sembra miracoloso) tra l’Emilia e la Toscana, attraversata dal fiume Reno e ricca di trattorie tipiche e pasticcerie interessanti; avrei  volentieri trascorso qualche giorno anche alle famose terme, ma purtroppo il budget limitato non lo permetteva. Sentire Guccini a Porretta è tutta un’altra cosa: si avverte un’atmosfera più calda, familiare (d’altronde Francesco qui è “a casa”, dato che Pavana è nei dintorni). Il pubblico, per essere in un campetto sportivo di un paese, è incredibilmente numeroso e appassionato, si colgono mille dialetti diversi, per lo più toscani: milanesi apparentemente assenti…

La scaletta ha reso l’evento ancora più particolare: oltre ai classici Gucciniani, alcune chicche: Tema, Ti ricordi quei giorni, Le osterie di fuori porta, Canzone quasi d’amore ed un inedito, Il funerale del pagliaccio, in anteprima nazionale; bellissima Don Chischotte in duetto con Flaco! Inoltre il concerto è durato quasi due ore e mezza, e Guccio era divertito e più spiritoso che mai; ad una tizia dal pubblico che gridava “Francesco sposami!”, ha replicato: “l’ho già fatto tre volte, dovrei essere scemo…”.  Insomma, una stupenda serata.

Il pranzo del giorno dopo, alla Trattoria toscana, a base di tagliatelle all’ortica fatte in casa condite con salsa di prosciutto, non ha fatto altro che aumentare il mio desiderio di scappare dall’orrida Milano e vivere in un luogo più autentico, salubre, genuino, circondato dalla natura, dove anche la gente non corre dalla mattina alla sera e, qualche volta, sorride anche…

 

  

Annunci

Informazioni su madamearquebuse

https://madamearquebuse.wordpress.com/about/
Questa voce è stata pubblicata in colonna sonora e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...